Cambio Residenza a Bologna: Guida e Consigli Pratici

Annuncio: Servizio Gratuito. 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐

Annuncio: Servizio Gratuito. 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐

Sommario: Ti sei trasferito e devi fare il cambio residenza a Bologna? Vediamo tutti i dettagli per inoltrare la richiesta con i documenti necessari in breve tempo.

Quando si va a vivere in una nuova unità abitativa è fondamentale sbrigare alcune procedure burocratiche prima di sistemarsi definitivamente. Ecco perché abbiamo scritto per te questa guida completa sul cambio residenza a Bologna, dove affronteremo questi punti:

  • Cambio di residenza a Bologna: La guida passo per passo
  • È possibile effettuare il cambio di residenza a Bologna online?
  • Chi può richiedere la procedura di cambio di residenza?
  • Quali documenti servono per il cambio di residenza a Bologna?
  • Quanto tempo ci vuole per completare il cambio di residenza?

Cambio di residenza a Bologna: La guida passo per passo

Se ti trasferisci nel Comune di Bologna (o cambi indirizzo nella stessa città) hai massimo 20 giorni per dichiarare la nuova residenza. Nel caso fossi un po’ disorientato non ti preoccupare, con la nostra guida ti illustreremo passo per passo tutto quello che dovrai fare.

Primo passo: quali sono le modalità di invio della domanda di cambio residenza a Bologna? Puoi inoltrare la tua richiesta compilando i vari moduli necessari tramite differenti canali:

  • Online, utilizzando la piattaforma del Ministero dell’Interno ANPR (Anagrafe Nazionale Popolazione Residente).
  • Email o PEC, inviando la dichiarazione di residenza e altri moduli all’indirizzo email dell’URP (Ufficio Relazioni con il Pubblico) di quartiere presso cui richiedi la residenza.
  • Di persona, recandoti in uno degli URP dopo aver preso l’appuntamento per il cambio di residenza a Bologna in uno dei giorni disponibili. Saranno da consegnare agli addetti i moduli e i documenti necessari (indicheremo quali sono più avanti in questo articolo).

In secondo luogo,

se hai necessità di consultare l’elenco degli URP di Bologna e i loro indirizzi fisici ed email (oltre altre info) puoi farlo direttamente sul sito ufficiale del Comune di Bologna. Più precisamente raggiungi la Home del portale e poi la sezione “Servizi e Informazioni pratiche”. Clicca su “Anagrafe, stato civile e servizi cimiteriali” e da qui recati su “Cambiare o chiedere residenza a Bologna”.

Terzo passaggio: compilare il modulo di cambio residenza a Bologna. Vediamo nel dettaglio gli step necessari:

  1. Compila tutti i campi richiesti sul modulo e scrivi in modo chiaro
  2. Inserisci il numero dell’interno dell’abitazione
  3. Fai firmare tutte le persone maggiorenni che cambiano residenza insieme a te
  4. Allega la copia non autenticata di un documento di riconoscimento di tutti coloro che firmano il modulo.

È possibile effettuare il cambio di residenza a Bologna online?

Puoi fare il cambio residenza online per il Comune di Bologna attraverso ANPR, l’Anagrafe Nazionale Popolazione Residente. Si tratta della piattaforma messa a disposizione dal Ministero dell’Interno e che può essere utilizzata quando:

  • Devi cambiare residenza all’interno del Comune di Bologna
  • Provieni da un diverso Comune
  • Sei iscritto all’AIRE, l’Anagrafe Italiani Residenti all’Estero.

Per l’inoltro della domanda online devi seguire questa procedura:

  1. Vai sul sito ufficiale dell’Anagrafe Nazionale ANPR e cioè anagrafenazionale.interno.it nella sezione dedicata ai servizi anagrafici e al cambio residenza.
  2. Accedi all’area riservata dei servizi anagrafici per inviare la dichiarazione di cambio residenza online a Bologna con il tuo Spid.
  3. Inserisci dati e documenti richiesti nel modulo, verificando attentamente quanto inserito prima dell’invio.
  4. Segui quanto indicato e provvedi ad inoltrare la domanda. Il tutto sarà gestito direttamente dall’Anagrafe del Comune di competenza (in questo caso Bologna). Potrai seguire lo stato della pratica dall’area riservata o anche per email.


Ricorda che quando ti trasferisci è fondamentale informarsi su come sfruttare le utenze di casa attraverso le operazioni di voltura o subentro. Scopri quali dati sono necessari o i tempi e i costi previsti per inoltrare la domanda.

Chi può richiedere la procedura di cambio di residenza?

Devi sapere che la procedura di cambio residenza a Bologna può essere richiesta solo se in possesso di determinati requisiti. Nello specifico, l’invio della domanda deve essere eseguito da:

  • Un maggiorenne per se stesso o la sua famiglia.
  • Chi è capo della convivenza. In tal caso, se entrassi in luogo di convivenza come collegio, caserma o convitto, sarà il responsabile a fare la dichiarazione per te.

Ci sono anche dei precisi requisiti per fare la richiesta di cambio residenza a Bologna:

  • Dimora abituale a Bologna.
  • Titolarità a poter risiedere nella casa indicata nella dichiarazione.

Invece, il richiedente con una cittadinanza dell’Unione Europea deve obbligatoriamente:

  • Soggiornare in Italia da almeno tre mesi e stabilirsi nel Comune di Bologna.
  • Possedere un lavoro o disponibilità di risorse economiche sufficienti a non diventare un onere per lo Stato italiano, oltre a dover avere un’assicurazione sanitaria in grado di coprire ogni rischio.
  • Essere un familiare che accompagna oppure raggiunge una persona di cittadinanza UE con diritto di soggiornare.

Devi fare una voltura gas o luce? È importante effettuare il cambio nominativo dell’intestatario quando si trasloca in una nuova casa, per tale motivo non farti trovare impreparato! Scopri come eseguire la procedura e in breve potrai dedicarti alla tua abitazione. A tal proposito, potrebbe essere interessante sapere che puoi fare la voltura gas con cambio fornitore (anche per la luce), così da ridurre i tempi e gestire due pratiche con un unico iter.

Quali documenti servono per il cambio di residenza a Bologna?

Anche per quanto riguarda la documentazione da consegnare è importante seguire attentamente quanto indicato dal Comune di Bologna. Per il cambio residenza dovrai avere questi documenti in originale:

  • Modulo di dichiarazione di residenza.
  • Modulo di dichiarazione del proprietario di casa.
  • Documento di riconoscimento valido per tutte le persone maggiorenni della famiglia e codice fiscale di tutto il nucleo familiare. Questo per chi ha cittadinanza italiana e risiede in Italia o proviene da uno Stato UE.
  • Passaporto e codice fiscale di tutti i componenti della famiglia per chi ha la cittadinanza italiana e proviene da uno Stato non UE.
  • Passaporto (per la prima iscrizione anagrafica) o documento riconoscimento valido (se già iscritto) e codice fiscale di tutti i componenti della famiglia, documentazione prevista dall’allegato A della circolare del Ministero dell’Interno, per chi ha cittadinanza di uno Stato non UE.

Per ulteriori informazioni puoi visionare il sito ufficiale del Comune di Bologna con tutti i dettagli sulla procedura e documentazione. Invece, sul nostro portale puoi trovare altre nozioni utili sul mondo delle tariffe energia, con preziose guide su come fare il cambio contatore o fornitore gas oppure i tempi richiesti per cambiare fornitore luce. Insomma, diversi articoli per conoscere tutto sulle proprie utenze.

Quanto tempo ci vuole per completare il cambio di residenza?

Ma quanto ci vuole per poter concludere tutto l’iter burocratico di cambio residenza?

Vediamo i dettagli sui tempi richiesti per completare il cambio residenza a Bologna:

  1. La nuova residenza inizia già dal giorno in cui si presenta l’opportuna domanda.
  2. Il Comune registra la tua iscrizione anagrafica alla residenza indicata nei 2 giorni lavorativi successivi alla presentazione della dichiarazione.
  3. Il Comune fa tutte le verifiche del caso nei successivi 45 giorni.


Per maggiori informazioni visita il portale online del Comune di Bologna a questo link.

 

Chiama GRATUITAMENTE i nostri esperti e inizia a risparmiare!

02 82 94 49 64

Info

Ti potrebbero interessare anche le nostre guide su:

Aggiornato su 29 Gen, 2024

redaction La Redazione
Redactor

Arianna Lampitiello