Engie Voltura e Offerte: la guida completa 

Annuncio: Servizio Gratuito. 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐

Annuncio: Servizio Gratuito. 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐


Sommario: Hai appena traslocato e il proprietario ti ha detto che devi eseguire una voltura ma non sai cosa significa? Niente paura, in questo articolo ti spiegheremo il significato di questo termine e ti daremo qualche consiglio per eseguire correttamente tale operazione con Engie.

Ti illustreremo quali sono le migliori offerte Engie voltura e la procedura per attivare la tua fornitura. Inoltre, sottolineeremo quali sono i costi e le tempistiche in ballo e i documenti da presentare per richiedere la voltura.

Voltura Engie: la procedura completa per attivare un’offerta

Prima di procedere ad analizzare le offerte Engie voltura, riteniamo sia necessario soffermarsi sul significato di questo termine e spiegarti nel dettaglio come funziona questa operazione.

La voltura si esegue quando bisogna cambiare l’intestatario di un contratto, senza interrompere la fornitura e mantenendo inalterata l’offerta già sottoscritta. Un esempio può essere quello in cui tu ti trasferisci in un appartamento dove è attiva un’offerta Engie per l’energia elettrica intestata al vecchio inquilino e intendi mantenerla: in questo caso si rende necessario richiedere la voltura Engie.

Però, da pochi anni è possibile anche richiedere la voltura con cambio fornitore, procedendo quindi all’attivazione di una nuova offerta con il gestore che desideri.

Ricapitolando quindi, esistono quattro tipi di voltura:

  1. con accollo: eseguendo questo tipo di operazione sottoscrivi la stessa offerta con le medesime condizioni contrattuali del precedente intestatario;
  2. senza accollo: con la voltura senza accollo accetti la proposta del vecchio fornitore di cambiare contratto e, di conseguenza , condizioni economiche;
  3. con cambio fornitore: in questo caso non solo sottoscrivi una nuova offerta con delle diverse condizioni economiche, ma richiedi anche il passaggio a un nuovo fornitore. Per effettuarlo sarà sufficiente scegliere una delle offerte luce gas di un qualsiasi operatore e comunicarglielo: sarà suo compito mettersi in contatto con il precedente gestore e finalizzare il passaggio;
  4. mortis causa: in caso di decesso di un familiare che aveva intestata una fornitura di energia elettrica o gas naturale, dovrai eseguire il cambio di intestatario del contratto e provvedere al pagamento di eventuali arretrati.


Fatte queste premesse, ti informiamo che per procedere con la voltura ti basterà contattare il Numero Verde Engie 800 422 422 per parlare con un operatore e farti guidare nella procedura.

Come sapere chi è l’attuale fornitore?

Durante il trasloco è sempre bene chiedersi, tra le tante cose a cui pensare, chi è l’attuale fornitore di energia elettrica e gas naturale. A volte rispondere a questa domanda è molto semplice perché basta informarsi tramite il precedente inquilino o il proprietario di casa. Ma ci sono delle circostanze in cui questo non è possibile perché l’inquilino è deceduto o non si conosce. In questi casi hai due possibilità:

  1. contattare lo Sportello del Consumatore creato da ARERA, l’Autorità in materia di energia, tramite la compilazione dell’apposito modulo. In allegato alla tua richiesta dovrai inoltrare anche una copia della tua carta d’identità, la copia dell’atto di proprietà o del contratto di locazione oppure la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà. Il modulo e i relativi allegati possono essere inviati tramite fax, mail o posta tradizionale, seguendo le indicazioni date, per ricevere una risposta entro 10 giorni lavorativi;
  2. inviare un fax al tuo distributore di zona. Dato che il distributore non dispone di sportelli aperti al pubblico, per questo tipo di richieste è possibile contattarlo solamente via fax. Infatti, le operazioni di questo genere non possono essere completate telefonicamente perché necessitano di documentazione. Una volta ricevuto il fax, il distributore ha 30 giorni lavorativi di tempo per rispondere al cliente e comunicare il nome del fornitore attivo. Per non incorrere in errori, ti suggeriamo di approfondire la differenza tra fornitori e distributori.

Offerte Engie: quale conviene in caso di Voltura?

Dopo averti spiegato cos’è la voltura e come capire chi è il fornitore attivo, possiamo passare all’analisi delle offerte Engie voltura tra cui potrai scegliere per completare l’operazione.

A prescindere che tu sia già cliente Engie o che voglia diventarlo, avrai la possibilità di selezionare:

  • tariffe energia elettrica;
  • offerte gas.

Tariffe energia elettrica Engie

Offerta Engie Luce Prezzo
Energia VedoChiaro PUN + 0,0198 €/kWh
Energia 3.0 Light Luce Monoraria: 0,1837 €/kWh

Le tariffe energia elettrica Engie per il mercato libero sono due: in entrambi i casi si tratta di soluzioni dual fuel, vale a dire offerte che possono attivare simultaneamente sia gas che luce. Però, puoi anche decidere di attivarle separatamente.

Nel dettaglio, le offerte luce sono:

  • Energia VedoChiaro: propone energia green certificata al 100% allo stesso prezzo pagato da Engie sul mercato all’ingrosso. Infatti, la tariffa luce è indicizzata al PUN (Prezzo Unico Nazionale) a cui si deve sommare il contributo annuale fisso per la commercializzazione per un totale pari a PUN + 0,0198 €/kWh. Per capire se questa soluzione è conveniente per te devi considerare che le oscillazioni dei prezzi del mercato all’ingrosso possono farti risparmiare nei periodi in cui il PUN è basso, ma la tua bolletta continuerà a crescere all’innalzarsi di questo indice;
  • Energia 3.0 Light: il costo dell’energia green certificata al 100% è fisso e bloccato per 12 mesi. Puoi decidere se sottoscrivere la tariffa monoraria al costo di 0,1837 €/kWh oppure quella trioraria suddivisa in tre fasce (dove F1: 0,2023 €/kWh, F2: 0,1902 €/kWh). In bolletta ti verrà conteggiato anche il contributo di commercializzazione pari a a 69,88 € annui. La tariffa a prezzo fisso ti permette di restare al riparo dalle variazioni dei prezzi del mercato all’ingrosso per un periodo di 12 mesi. Inoltre, dovrai decidere se sottoscrivere la tariffa monoraria o trioraria. La prima è vantaggiosa se trascorri gran parte della giornata in casa oppure se lavori in smart working, mentre la seconda è conveniente se concentri i tuoi consumi negli orari serali dei giorni feriali e nei festivi. Puoi scegliere di attivare un’offerta luce non residente anche per una seconda casa, dove è più probabile che tu trascorra le giornate festive.

Inoltre, puoi usufruire delle offerte PLACET di Engie per la luce dedicate ai privati. Questo tipo di tariffe unisce le caratteristiche del mercato libero e di quello tutelato e si configura come un’ottima scelta per chi proviene dal mercato di Maggior Tutela. Infatti, la loro struttura mista le rende ideali per chi deve effettuare il passaggio fra le due tipologie di mercato.

Offerte gas Engie

Offerta Engie Gas Prezzo
Energia VedoChiaro PSV + 0,04497 €/Smc
Energia 3.0 Light Luce Non disponibile

Anche tra le offerte gas rileviamo la presenza di due tariffe PLACET, una fissa e una variabile, ma se desideri cambiare operatore e passare a Engie ti suggeriamo di concentrarti sulle proposte del mercato libero.

Per quanto riguarda la fornitura di gas, le offerte Engie voltura disponibili sono:

  • Energia 3.0 Light: il prezzo della materia prima gas è fisso e bloccato per 12 mesi ed è pari a 0,7057 €/Smc. A questo dovrai poi aggiungere il contributo al consumo di Non disponibile e i costi di commercializzazione pari a 67,32 €/PDR/anno. Per valutarne la convenienza devi considerare che l’offerta ti mette al riparo dalle oscillazioni e dai rincari del mercato per un periodo di un anno, trascorso il quale conoscerai la nuova quotazione a te riservata;
  • Energia VedoChiaro: il prezzo gas è variabile e indicizzato all’andamento del mercato all’ingrosso, denominato PSV. In pratica quindi pagherai il gas allo stesso prezzo di Engie, a cui dovrai aggiungere un contributo fisso all’anno per coprire i costi di commercializzazione per un totale di PSV + 0,04497 €/Smc. Optare per una tariffa di questo tipo, indicizzata al valore del mercato all’ingrosso, può portare a notevoli risparmi in bolletta nel caso di diminuzione dei prezzi. Viceversa, se quest’ultimi salgono, questo rappresenta un esborso maggiore per te.

I costi e le tempistiche per la voltura con Engie

Costi Voltura Engie Temptistiche Voltura Engie
€64,81 + corrispettivo variabile per il gas 4 gg lavorativi

Conoscere i costi e le tempistiche per la voltura Engie potrebbe essere molto utile per te. Infatti, eseguire un trasloco è un po’ come fare un puzzle: bisogna incastrare fra loro tantissime scadenze e cercare di non tralasciare nulla. Ecco allora che per organizzare al meglio il trasferimento nella tua nuova casa è il caso che tu sappia:

  • prezzi
  • tempistiche della voltura con Engie.

Quanto costa la voltura con Engie

Se ti stai chiedendo quanto costa la voltura con Engie ti avvisiamo fin da subito che non è possibile fornirti una risposta univoca. Infatti, il costo dell’operazione di voltura con accollo viene calcolato come segue:

  • contributo fisso di 23 € per le operazioni di voltura da parte del fornitore;
  • quota fissa per l’energia elettrica di 25,81 € a copertura di oneri amministrativi sostenuti dal distributore;
  • corrispettivo variabile per il gas a favore dell’azienda di distribuzione e legato al Comune in cui si trova la fornitura;
  • 16 € di imposte di bollo ed eventuale deposito cauzionale, se richiesti dal fornitore.

Quanto tempo ci vuole per la voltura con Engie

Se la risposta alla domanda precedente non era semplicissima, sapere quanto tempo ci vuole per la voltura con Engie è semplice e comporta una risposta univoca. Infatti, indipendentemente dalla tipologia di fornitura, il tempo necessario per la voltura è di 4 giorni lavorativi che vengono così suddivisi:

  • 2 giorni lavorativi a decorrere dalla data di ricezione della tua domanda a disposizione del fornitore per controllare i documenti che hai inviato e confermarti la richiesta;
  • 2 giorni lavorativi a partire dalla comunicazione dell’accettazione della pratica in cui la società di vendita deve comunicare l’avvenuta voltura.

I tempi indicati sono validi per tutti i provider attivi sul mercato italiano in quanto stabiliti dall’Autorità ARERA e non dalle singole aziende venditrici.

Tutti i dati, documenti e moduli utili con Engie

Dopo aver analizzato attentamente le offerte di energia elettrica e gas naturale e aver letto le recensioni Engie per conoscere le opinioni di chi è già cliente, sei pronto per procedere con la voltura. Per prima cosa dovrai contattare il fornitore per richiedere l’apposito modulo via mail e per farlo hai tre opzioni:

  • chiamare il Numero Verde 800 90 11 99;
  • scrivere un messaggio diretto alla pagina Facebook ufficiale di Engie;
  • utilizzare la chat live presente sul sito del provider.

Una volta che avrai ricevuto il modulo, dovrai compilarlo in ogni sua parte fornendo le seguenti informazioni:

  • i tuoi dati anagrafici o comunque le informazioni relative al nuovo intestatario del contratto;
  • un documento d’identità e il tuo codice fiscale;
  • i dati anagrafici del precedente inquilino titolare del contratto;
  • l’indirizzo della fornitura;
  • il titolo di possesso o contratto di locazione dell’immobile;
  • i dati catastali relativi all’appartamento;
  • il codice POD per la luce e il PDR per il gas. Questi due codici identificano in modo univoco le utenze dell’energia elettrica e del gas;
  • la potenza installata sul contatore per quanto riguarda la luce;
  • la destinazione d’uso del gas naturale: cottura cibi, riscaldamento o produzione acqua calda sanitaria.

A questo punto, una volta raccolti tutti i documenti e gli allegati necessari, dovrai procedere con l’invio del modulo e della documentazione seguendo le modalità indicate sul documento.

I contatti per la volturazione e l’attivazione di un’offerta con Engie

Canale Voltura Engie Contatti
Numero Verde Engie 800 90 11 99
Social Network Pagina Facebook Engie
Chat Live Sito Web Engie
Prenotare una richiamata Form sul Sito Web Engie

Sia che tu voglia eseguire una voltura standard o con cambio fornitore, magari per una delle offerte luce business o tariffe per giovani, la prima operazione da eseguire è sempre contattare il servizio clienti. Per farlo hai varie opzioni:

  • telefonare al Numero Verde Engie 800 422 422 per parlare direttamente con un operatore. La numerazione è gratuita ed è attiva tutti i giorni dalle 8 alle 22;
  • chiamare il Numero Verde 800 90 11 99 dedicato ai nuovi clienti. Come la precedente, questa numerazione è gratuita ed è attiva sette giorni su sette dalle 8 alle 22 per parlare con un operatore e ricevere tutte le informazioni di cui hai bisogno circa le offerte luce e gas di Engie;
  • scrivere un messaggio diretto alla pagina Facebook ufficiale di Engie;
  • utilizzare la chat live presente sul sito del fornitore;
  • prenotare la richiamata da parte dell’assistenza clienti compilando l’apposito form sul sito ufficiale di Engie.

Voltura Engie Mortis Causa: come farla?

Fino ad ora ti abbiamo elencato le procedure necessarie per eseguire una voltura con o senza accollo oppure con cambio fornitore, ma cosa succede in caso di voltura Engie mortis causa?

Questo particolare tipo di voltura è necessaria quando, purtroppo, il titolare di una fornitura viene a mancare. In un caso come questo gli eredi del defunto hanno due possibilità:

  1. disdire del tutto l’utenza
  2. oppure fare la voltura e continuare ad utilizzare la luce o il gas.


Qualora si optasse per la seconda soluzione bisogna eseguire una voltura mortis causa, vale a dire una richiesta di cambio dell’intestatario del contratto senza bisogno di sottoscrivere nuovi documenti. In questo modo si manterranno le condizioni commerciali ed economiche già in atto e la fornitura non subirà interruzioni. L’operazione è completamente gratuita e possono richiederla:

  • il coniuge,
  • il figlio;
  • un altro erede del defunto fino al IV grado di parentela.

Voltura vs Subentro con Engie: quali sono le differenze?

Voltura e subentro sono due termini legati all’attivazione di un’utenza dell’energia che spesso vengono utilizzati quasi come sinonimi o comunque in modo errato.

Per prima cosa occorre attuare un distinguo fra i due termini e precisare che:

  • la voltura consiste, come abbiamo visto, nel cambio di intestatario del contratto con il mantenimento del fornitore e delle condizioni economiche dell’offerta. Questa si chiama voltura con accollo, ma esistono anche la voltura senza accollo che prevede  la firma di un nuovo contratto con lo stesso fornitore e la voltura con cambio fornitore;
  • il subentro consiste nella sottoscrizione di un nuovo contratto per poter riattivare un contatore che, pur essendo collegato alla rete, non ha offerte attive. Se il misuratore non è mai entrato in funzione si parla invece di prima attivazione.


Per concludere, ti suggeriamo di comparare le offerte Engie voltura a quelle degli altri competitor presenti sul mercato per riuscire a trovare la soluzione più conveniente per te. Per svolgere questa ricerca puoi affidarti allo strumento gratuito di ARERA, il Portale Offerte. Infatti, visitando questa pagina avrai la possibilità di visualizzare e confrontare tutte le offerte luce e gas attive sul mercato italiano.

Scopri quali sono le migliori offerte da attivare in caso di voltura. Chiama ora gratuitamente un nostro consulente!

02 82 94 49 64

Info

Ti potrebbero interessare anche le nostre guide su:

Aggiornato su 29 Gen, 2024

redaction La Redazione
Redactor

Piero Battistel