ARERA Tariffe Maggior Tutela Luce e Gas per domestici e condomini

Sommario: ARERA tariffe luce e gas a Maggior Tutela per domestici e condomini: cosa è importante sapere? In questo articolo vediamo insieme la guida completa con tutti i dettagli sui prezzi per le utenze previste dal Servizio di Maggior Tutela, così da poter sciogliere tutti i più grandi dubbi a riguardo!

L’aspetto che più caratterizza il Mercato Tutelato è la presenza di prezzi modificati e regolamentati da ARERA, cioè l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente. Conoscere il loro andamento è fondamentale per rimanere sempre vigili e avere una visione chiara a 360° sulle spese da sostenere.

ARERA Tariffe Luce nel Mercato Tutelato

Offerta ARERA Prezzo Gas Prezzo Luce
Prezzo ARERA 0,396386 euro/Smc* F0: 0,11609 €/kWh*
F1: 0,12402 €/kWh*
F23: 0,11245 €/kWh*

Come è stato accennato all’inizio di questo articolo, il Mercato a Maggior Tutela (detto anche Mercato Tutelato) prevede dei prezzi definiti da ARERA. Quest’ultima non si occupa solo dei costi delle materie energia ma anche di tutte le condizioni contrattuali del mercato. In riferimento all’utenza di fornitura di energia elettrica, l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente definisce il prezzo al kWh (Chilowattora) trimestralmente, diviso a seconda del tipo di tariffa (monoraria o bioraria).

ARERA tariffe luce, quali sono gli importi attuali per il Mercato Tutelato per le utenze domestiche? Scopriamolo subito:

  • 0,11609 €/kWh* fascia oraria F0, ARERA tariffa energia elettrica monoraria.
  • 0,12402 €/kWh* F1 e 0,11245 €/kWh F23, tariffa energia elettrica bioraria.


I prezzi indicati includono sia il costo della materia energia che altri fattori, esempio per la tariffa monoraria:

  • Prezzo Energia PE secondo trimestre 2023 di 0,06755 €/kWh.
  • Componente per il dispacciamento PD di 0,01389 €/kWh.
  • Costo per componenti di perequazione PPE di 0,03465 €/kWh.

Ma quali sono gli orari delle fasce previste nelle tariffe biorarie? Nel dettaglio:

  1. F1 va dal lunedì al venerdì dalle ore 8:00 alle ore 19:00 (sono escluse le festività).
  2. F23  (F2+F3) comprende tutti i giorni feriali dalle ore 19:00 alle ore 8:00, tutti sabati, domeniche e festivi.


Ottieni maggiori informazioni sull’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) visitando la relativa sezione del nostro sito online. Così facendo puoi essere aggiornato su quanto c’è da conoscere sul mondo luce e gas e aspetti importanti come prezzi materie prime, condizioni, contratti e tariffe.

A tal proposito, potrebbe anche tornarti utile visitare il Portale Offerte di ARERA, una guida interessante per orientarsi al meglio nel mercato tra le tante proposte presenti attualmente. Si tratta di un’opportunità che puoi sfruttare non solo per ampliare le tue conoscenze ma anche per iniziare a risparmiare fin da subito sulle utenze luce e gas!

Abbiamo visto insieme le tariffe luce di ARERA in Maggior Tutela, nel prossimo paragrafo andiamo a vedere tutti i dettagli riguardanti l’utenza gas!

Quali sono le Tariffe Gas di ARERA nel Mercato Tutelato

Quali sono i prezzi gas ARERA da conoscere?  Anche in questo caso, nel Mercato Tutelato è l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente a definire e aggiornare costantemente il costo al metro cubo del gas. Dalla fine dello scorso anno, i prezzi non vengono più modificati trimestralmente, come succede con l’energia elettrica, ma sono variati mensilmente.

Nel servizio di Tutela la tariffa ARERA prezzo gas Maggio 2023 è di Prezzo ARERA per condomini e utenti domestici.

Il prezzo comprende vari fattori di costo come:

  • Materia gas naturale CMEMm 0,36454 €/Smc.
  • Approvvigionamento CCR 0,044971 €/Smc.
  • Commercializzazione al dettaglio QVD 0,007946 €/Smc.


L’Italia si sta avvicinando sempre di più verso la liberalizzazione completa del mercato di luce e gas. Infatti, a seguito di diversi Decreti è stato stabilito che a gennaio 2024 ci sarà la fine del Mercato a Maggior Tutela anche per tutti i clienti domestici. Difatti, già nel corso del 2023, i condomini e le microimprese hanno dato il loro addio definitivo a questo servizio.

Insomma, si tratta nel complesso di una svolta epocale nel nostro Paese, un taglio al monopolio del passato e un passo in avanti verso la libera concorrenza tra fornitori. Oggi i vari clienti possono fare la loro scelta in autonomia, analizzando le proprie esigenze e facendo confronti tra le offerte luce e gas proposte e decise dai gestori. Ci sono tante differenze tra il Mercato Tutelato e il Mercato Libero, puoi scoprire tutti i particolari e vantaggi della liberalizzazione attuale andando a consultare la pagina indicata.

I cambiamenti delle tariffe ARERA negli ultimi trimestri 2023

Un aspetto molto utile da poter valutare è il cambiamento del prezzo delle tariffe ARERA sia per quanto riguarda il gas che la luce. Come è stato specificato, le tariffe hanno subito profondi cambiamenti nel giro di poco tempo, questo a causa della guerra in Ucraina e l’aumento repentino del costo della materia gas. I rincari in bolletta hanno segnato il 2022 in modo rilevante, con un impatto negativo sulle tasche di tantissime famiglie italiane già messe in ginocchio dalle varie spese quotidiane.

Il 2023 rappresenta senz’altro una ripresa più positiva rispetto il precedente anno, con costi più contenuti e un prospetto per il futuro leggermente più roseo. Vediamo i cambiamenti delle tariffe ARERA negli ultimi trimestri 2023 incominciando dall’energia elettrica:

  • 1° trimestre Gennaio-Marzo: 0,41581 €/kWh F0, 0,42841 €/kWh F1, 0,40910 €/kWh F23.
  • 2° trimestre  Aprile-Giugno: 0,11609 €/kWh*F0, 0,12402 €/kWh* F1, 0,11245 €/kWh* F23.


Come si può vedere, le tariffe ARERA luce del Mercato a Maggior Tutela nel giro di un solo trimestre hanno avuto un evidente taglio da 0,41581 a 0,11609 €/kWh*. Un sospiro di sollievo per tutti gli utenti che venivano da un fine 2022 davvero complicato.

ARERA tariffe 2023 gas:

  • Gennaio 0,785103 €/Smc.
  • Febbraio 0,662048 €/Smc.
  • Marzo 0,551907 €/Smc.
  • Aprile 0,532611 €/Smc.
  • MaggioPrezzo ARERA.


Anche per quanto riguarda il gas, il prezzo è sceso mese dopo mese, partendo da 0,785103 di gennaio 2023 fino ad arrivare a Prezzo ARERA di maggio 2023. Ricordiamo che da ottobre 2022 i prezzi non vengono più aggiornati trimestralmente per il gas ma mensilmente.

L’andamento delle tariffe ARERA nel 2022

Per capire la grande differenza tra le tariffe ARERA del 2023 rispetto al precedente anno, andiamo a vedere il quadro completo dei costi che hanno caratterizzato il 2022. In questo modo puoi fare un miglior confronto e analizzare l’andamento del mercato e ciò che l’ha influenzato nel corso dei mesi.

ARERA tariffe 2022 luce (valori espressi in €/kWh):

  • Gennaio F0 a 0,35485, F1 a 0,38313, F23 a 0,34021.
  • Aprile F0 a 0,31022, F1 a 0,32366, F23 a 0,30388.
  • Luglio F0 a 0,31170, F1 a 0,32916, F23 a 0,30266.
  • Ottobre F0 a 0,53451, F1 a 0,55436, F23 a 0,52484.


Insomma, le tariffe ARERA luce nel corso del 2022 sono state per tutto l’anno abbastanza alte se si pensa al costo attuale di 0,11609 €/kWh*. L’ultimo trimestre ha visto il prezzo salire fino a 0,55436 €/kWh, aspetto che ha influenzato di conseguenza anche l’inizio del 2023 con una tariffa di 0,41581 €/kWh.

ARERA tariffe gas 2022 (valori espressi in €/Smc):

  • Gennaio-Marzo 0,921641.
  • Aprile-Giugno 0,901798.
  • Luglio-Settembre 1,092216.
  • Ottobre 0,888681.
  • Novembre 1,029348.
  • Dicembre 1,2932.


Come avevamo detto in precedenza, il costo del gas ha subito un drastico aumento che ha avuto ripercussioni sulle tariffe ARERA del Mercato Tutelato e di conseguenza sulle bollette degli utenti. Così, da un prezzo di 0,921641 €/Smc del trimestre gennaio-marzo 2022 si è arrivati a ben 1,2932 €/Smc di Dicembre (come puoi vedere da ottobre si è passati ad un prezzo aggiornato mensilmente e non più trimestralmente).

Come vedremo anche nel prossimo paragrafo, le tariffe del Mercato Tutelato e Mercato Libero sono varie ed interessanti, hai davvero l’imbarazzo della scelta! Puoi trovare senza problema una promozione per la tua casa oppure andare sulle offerte business nel caso avessi una tua attività. Per concludere, qualora avessi una seconda casa, vi sono anche le offerte non residente, utili per sfruttare le utenze e risparmiare ugualmente nonostante la duplice fornitura.

Mercato tutelato vs libero: le tariffe a confronto

Abbiamo visto in precedenza le tariffe ARERA nel Mercato Tutelato e le differenze dei costi tra il 2022 e 2023. Data la fine imminente di questa tipologia di proposte e servizi, vediamo cosa propone il Mercato Libero, così da capire quali possono essere le vantaggiose promozioni da poter attivare in tempo.

Tra le tariffe più convenienti del Mercato Libero troviamo:

Offerte Mercato Libero Prezzo Gas Prezzo Luce
Sorgenia Next Energy Sunlight PSV + 0,15 €/Smc* PUN + 0,015€/kWh*
Eni Plenitude Trend Casa PSV + 0,1000 €/Smc* PUN + 0,0231 €/kWh*
Iren Prezzo Fisso Web 0,825 €/Smc 0,19965 €/kWh
NeN Luce e Gas 0,69 €/Smc 0,198 €/kWh*

Come si può vedere, ci sono alcune proposte davvero interessanti per i clienti che vogliono dimezzare le proprie spese in bolletta. Per un aspetto o per l’altro ci sono vantaggi per entrambe, sia per le tariffe del Mercato Tutelato che per il Mercato Libero, basandosi sulle proprie esigenze e abitudini quotidiane.

C’è da dire che con la fine del Mercato Tutelato nel 2024 ogni cliente ancora sotto questo sistema, dovrà mettersi alla ricerca di una nuova proposta nel Mercato Libero. In linea di massima, quest’ultimo presenta tante tariffe differenti e la grande concorrenza può aiutare a trovare promozioni luce e gas più congeniali alle proprie caratteristiche.

Stai cercando delle ottime offerte gas? Devi sapere che sul mercato ci sono tantissime proposte davvero convenienti che possono darti un grande aiuto per abbattere decisamente tutte le varie spese. Visto l’aumento dei costi delle materie prime del 2022 e i rincari in bolletta, puoi consultare le promozioni che più si adattano alle tue esigenze e a quelle del tuo nucleo familiare.

Inoltre, puoi ottenere tutte le informazioni sulle offerte luce, tariffe ricche ad un prezzo adeguato, così da valorizzare la tua utenza di casa. D’altronde, l’energia elettrica è fondamentale per svolgere anche le più comuni operazioni nell’ambiente domestico, ecco perché non bisogna sottovalutare il problema! A tal proposito ci sono anche delle offerte luce e gas per i giovani, tariffe speciali che possono favorire l’abbattimento dei costi iniziali.

Leggere la bolletta luce e gas nel mercato tutelato

Quando arriva a casa la fattura da pagare capita spesso di non comprendere alcuni dati o voci di spesa. Vediamo nello specifico come leggere la bolletta luce e gas nel mercato tutelato, non preoccuparti perché è semplicissimo:

  1. Dati cliente e fornitura. Qui sono elencati tutti i dati che identificano il titolare del contratto e la fornitura stessa, come il codice POD e PDR (punto fisico in cui avviene la fornitura energia), mercato di riferimento, caratteristiche fornitura, durata contratto.
  2. Dati relativi alla bolletta si tratta del numero progressivo, data emissione e scadenza del pagamento della bolletta stessa.
  3. Letture, consumi e ricalcoli, si tratta dei dati registrati dal distributore (letture rilevate) o comunicati dal cliente (autolettura). Qui si possono vedere quali sono i consumi che hanno portato ad un determinato prezzo.
  4. Informazioni sul pagamento cioè, per esempio la modalità scelta per saldare fatture o la possibilità di rateizzare i costi (che deve essere obbligatoriamente indicata quando disponibile).
  5. Voci di spesa, questi sono gli elementi che hanno portato ad un determinato prezzo, vale a dire spesa per la materia energia, per il trasporto e gestione contatore, oneri di sistema e imposte.
  6. Altre informazioni che troverai in bolletta sono per esempio le istruzioni su cosa fare in caso di guasto, i numeri indicati servono per mettersi in contatto con un tecnico in caso di problemi. Poi, hai modo di consultare i dettagli per i reclami o controversie o altri particolari sulla fornitura.


Ricordiamo che nel caso avessi problemi o guasti potrai utilizzare i numeri presenti nella tua bolletta! I malfunzionamenti non sono gestiti direttamente dal tuo fornitore ma dall’azienda distributrice! In riferimento a questo è fondamentale sapere che queste due “figure” non sono assolutamente la stessa cosa e non bisogna fare confusione.

Proprio così, oggi, a seguito di determinate normative, vi è differenza tra fornitori e distributori! In pratica ogni gestore è tenuto a dividere in maniera trasparente e chiara le varie aziende che lavorano all’interno del proprio Gruppo, nel dettaglio:

  • Fornitore, la società di vendita di luce e gas.
  • Distributore, azienda che si occupa della distribuzione vera e propria della tua fornitura e degli interventi tecnici.

Reclamo con ARERA: quando e come farlo

Devi fare un reclamo con ARERA?

Il reclamo scritto all’Autorità può essere presentato quando:

  • La risposta al reclamo scritto al fornitore non si ritiene soddisfacente. Da presentare entri i successivi 30 giorni solari dalla data di ricevimento della risposta.
  • Se sono trascorsi 45 giorni solari e il gestore non ha fornito una risposta al cliente. Si hanno 30 giorni per presentare il reclamo all’Autorità.


Per presentare il reclamo puoi utilizzare i seguenti canali:

  • Posta indirizzo Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, Direzione Advocacy Consumatori e Utenti, Unità Arbitrati e Decisioni Controversie, Corso di Porta Vittoria, 27, 20122 Milano.
  • PEC all’indirizzo protocollo@pec.arera.it

Puoi andare sul sito ufficiale di ARERA, a questo link, per trovare i moduli da compilare per il tuo reclamo scritto. In ogni caso per inoltrare la tua richiesta, devono essere presentati determinati dati come:

  1. Dati identificativi titolare fornitura e recapiti.
  2. Indicazione del gestore di riferimento.
  3. Descrizione della specifica violazione riscontrata e lamentata.
  4. Indirizzo di posta dove ricevere gli atti del procedimento.
  5. Copia del reclamo inviato al gestore.
  6. Copia documentazione che comprova la violazione segnalata.


Se sei interessato a Arera Tariffe allora potrebbe interessarti anche:

Ti potrebbero interessare anche le nostre guide su:

Aggiornato su 29 Gen, 2024

redaction La Redazione
Redactor

Piero Battistel