Mercato Libero: tariffe, fornitori e altre informazioni utili

Annuncio: Servizio Gratuito. 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐

Annuncio: Servizio Gratuito. 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐

Sommario: Mercato Libero Energia e Mercato Tutelato sono le due possibilità tra le quali i consumatori possono scegliere per ottenere una fornitura energetica. Si caratterizzano per condizioni contrattuali, Autorità competenti e prezzi diversi. Tuttavia, l’obiettivo resta quello di delineare, quanto più possibile, offerte giuste, trasparenti e attente al consumatore.

Ma Mercato Libero Energia cosa significa? Al suo interno, luce e gas sono venduti dai provider energetici che realizzano piani tariffari funzionali e convenienti per le tasche degli utenti. I fornitori scelgono il prezzo con cui commerciare la componente energetica e ogni cliente esercita il diritto di scelta. Vale a dire che, se alcuni vincoli, caratteristiche o imposizioni di costo stabilite dall’azienda energetica non sono gradite all’intestatario della fornitura, quest’ultimo può tranquillamente rivolgersi ad un’altra compagnia.

Nel Mercato Libero Energia confronto prezzi, capacità decisionale e possibilità di cambiare fornitore in modo rapido, ti permettono di avere il controllo completo sulla gestione della tua utenza e agire attivamente in base alle tue necessità.

Nel caso del Mercato Tutelato – o Servizio di Maggior Tutela – l’insieme delle condizioni economiche e contrattuali viene stabilito dall’ente indipendente che prende il nome di Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA). Essa controlla questo sistema e impone prezzi pronunciandosi anche su eventuali dispute tra consumatori e fornitori.

Grazie a questo articolo, avrai un’idea più chiara dell’argomento, dal momento che trovi tutte le informazioni su quali sono le migliori tariffe luce e gas nel Mercato Libero e le principali differenze tra i pacchetti tariffari all’interno dei diversi Mercati. Poi, sai come cambiare la tua offerta luce e come entrare a far parte del Mercato Libero. Infine, hai un elenco dei vantaggi e degli svantaggi delle tariffe non sottoposte a regime di Tutela e i principali fornitori energetici che operano al di fuori del Tutelato.

Le migliori tariffe luce nel Mercato Libero

Nel Mercato Libero Energia offerte e tariffe sono realizzate dai provider energetici di punta in base all’andamento del mercato e alle richieste dei consumatori. In effetti, essi sono sempre attenti a raccogliere le necessità dei clienti, in modo tale da adattare i pacchetti energetici alle varie tipologie di offerte luce e gas.

Ovviamente, all’interno del Mercato Libero dell’energia, le aziende fornitrici sono moltissime. Dalle più conosciute fino a quelle più giovani, ognuna può rivelarsi come impresa energetica fatta apposta per te. Il segreto è quello di esplorare tutte le offerte che vi trovi all’interno, per assicurarti la soluzione più adatta alle tue esigenze.

Tra le migliori tariffe luce Mercato Libero si annoverano:

  • le Enel Energia Mercato Libero offerte. Ad esempio, E-Light, ti permette di ottenere la componente energetica ad un prezzo bloccato per 12 mesi e pari a 0,18 €/kWh*. I costi di commercializzazione da aggiungervi, poi, sono pari a 120€ annuali a fronte dei quali puoi godere anche della bolletta web e accedere agli sconti previsti dal programma ENELPREMIA WOW!
  • Un’alternativa ugualmente valida per la propria fornitura di energia elettrica è rappresentata dalle offerte Engie. Questo innovativo provider – con la sua Energia VedoChiaro – consente ai consumatori di corrispondere il costo dell’energia in base al suo andamento all’interno del mercato all’ingrosso. In altre parole, il costo della luce è dato dalla somma del prezzo all’ingrosso (PUN) e la quota di commercializzazione fissata a 168€ all’anno.
  • Se desideri un’altra soluzione dal profilo variabile, allora puoi affidarti a una delle offerte Eni Plenitude. Trend Casa è il nome del pacchetto che ti permette di adeguare i costi in fattura a quelli dell’andamento del mercato. In questo modo, un calo della materia prima energia corrisponde anche ad una diminuzione degli esborsi in bolletta. Allora, il costo dell’offerta è dato dal valore del PUN e un corrispettivo al consumo in base all’energia utilizzata di PUN + 0,0231 €/kWh*.

Ognuna di queste soluzioni può essere agilmente sottoscritta online. Tuttavia, se necessiti di una guida per orientarti in modo consapevole all’interno delle molteplici alternative disponibili nel Mercato Libero energia elettrica, un consiglio è quello di consultare il Portale Offerte. Qui sono raccolte tutte le principali proposte che possono rivelarsi utili alla tua utenza.

Quali sono le migliori offerte gas del Mercato Libero?

Anche per quanto riguarda la fornitura di gas naturale, all’interno del Mercato Libero luce e gas trovi una molteplicità di alternative che ti consentono di scegliere quella che fa più al caso tuo.

Ecco le migliori offerte gas all’interno del Mercato Libero.

  • Il primo provider di portata nazionale che è bene citare è Hera. Questo fornitore italiano propone la sua Più Controllo Special Flat che mantiene i prezzi della materia prima gas fissi nel tempo. Si tratta di un’offerta ideale per chi non desidera ricevere sorprese in bolletta e conoscere chiaramente gli esborsi mensili. Oggi ulteriormente scontata del 20%, ti offre il gas ad un prezzo pari 0,699 €/Smc (invece di 0,874 €/Smc) da sommare ai 12€ mensili per la commercializzazione. Incluso nel pacchetto, hai anche Hera Fast Check-up per monitorare i tuoi consumi.
  • Poi, come non citare le offerte Wekiwi che commerciano il gas naturale a prezzi concorrenziali e altamente vantaggiosi per i clienti. Questa azienda smart ti offre il massimo della personalizzazione garantendoti un pacchetto realizzato su misura in base alle tue esigenze energetiche. Dichiarando i tuoi consumi abituali, la dimensione dell’immobile e altri dati significativi all’interno del sito web, ottieni la tariffa Wekiwi a prezzo fisso che l’azienda ha studiato come perfetta in base alle tue necessità. In più, hai anche la possibilità di selezionare la cadenza d’arrivo delle tue fatture.
  • Infine, nel Mercato Libero gas le offerte Optima ricoprono una posizione privilegiata nell’ambito della scelta del provider per la propria utenza. Accanto ai 60€ richiesti per la prima attivazione, selezioni la tariffa che ti vende il gas in base alla somma del PSV (Punto di Scambio Virtuale, cioè dove domanda e offerta si incontrano) e 0,23 €/Smc. I costi di commercializzazione ammontano a 162€ annuali.

Mercato Libero vs Mercato Tutelato: cosa cambia per le tariffe luce e gas?

In genere, la distinzione che coinvolge le tariffe luce e gas, rispecchia l’insieme delle differenze tra Mercato Libero e Mercato Tutelato. Infatti, la sostanziale discordanza è rappresentata proprio dalle modalità di realizzazione e dalle conformazioni assunte dalle offerte energetiche.

Di fatto, le grandi dissimilitudini che si verificano tra le tariffe luce e gas nel Mercato Libero Energia e nel Servizio di Maggior Tutela, sono riconducibili a due ordini di elementi:

  1. i prezzi
  2. le condizioni contrattuali


I prezzi sono la prima nota discrepante tra i diversi mercati. In effetti, in quello Tutelato, sono stabiliti dall’Autorità ARERA e vengono periodicamente aggiornati. Di fatto, per quanto riguarda i prezzi, nel Servizio di Maggior Tutela essi rispondono a criteri di equità e sono delineati in modo tale da coprire i costi di approvvigionamento e vendita.

Ovviamente, nel caso del Mercato Libero, ogni provider si riserva di istituire il prezzo commerciale più congeniale, assicurandosi anche un certo margine di guadagno. Questo, accade per ogni tipo di pacchetto, compresi quelli delle tariffe luce business o quelli più specifici come le offerte luce non residente.

Infine, le condizioni contrattuali nei differenti mercati subiscono un iter decisionale molto difforme. Dal canto suo, l’ARERA istituisce vincoli standardizzati e piuttosto rigidi. Per le aziende energetiche del Libero Mercato Energia, questi parametri assumono invece le caratteristiche di flessibilità e personalizzazione garantendo – da un lato – maggior potere sulla gestione dell’utenza ma, dall’altro, più instabilità.

Ad ogni modo per orientarti al meglio, puoi godere dell’innovativo supporto del Portale Offerte dell’ARERA, in grado di indirizzarti verso il piano tariffario del Mercato Libero gas e luce migliore per le tue esigenze.

Invece, se desideri approfondire la differenza tra fornitori e distributori, ti invitiamo alla lettura del nostro articolo dedicato.

Passaggio al Mercato Libero? Come cambiare la propria offerta luce e gas

Passare al Mercato Libero dell’energia è una pratica estremamente semplice da realizzare, nonché rapida e intuitiva. Tieni presente che puoi procedere con il tuo inserimento all’interno dell’arena dei fornitori energetici in qualsiasi momento, a maggior ragione dopo l’annuncio della fine del Mercato Tutelato e della conseguente scadenza per il passaggio al Mercato Libero Energia.

Ecco come cambiare la propria offerta luce e gas:

  • Il primo step è quello di valutare le varie proposte che i fornitori energetici mettono a disposizione. In questo modo, sei sicuro di affidarti ad un’azienda che possa garantirti servizi efficienti, valida assistenza e tariffe competitive.
  • Una volta individuato il piano perfetto per la tua utenza, come un pacchetto per i non residenti o una delle varie offerte luce e gas per i giovani, devi sono procedere con la richiesta di attivazione.
  • Infine, il nuovo provider si incaricherà di comunicare alla società di vendita precedente la tua volontà di passare all’offerta energia Libero Mercato selezionata, lasciandoti libero da impegni burocratici e perdite di tempo.

Se non sai che offerta attivare, l’Autorità indipendente mette a disposizione dei clienti un sito web appositamente realizzato con lo scopo di aiutare la clientela a destreggiarsi all’interno del mercato energetico. Così, puoi confrontare le varie offerte proposte dai player nazionali e individuare sul Portale delle Offerte ARERA la soluzione ideale.

Passaggio Obbligatorio al Mercato Libero: tutto quello che si deve sapere

La fine del Mercato Tutelato è fissata per il 10 gennaio 2024. Il passaggio obbligatorio al Mercato Libero Energia interessa tutti gli utenti domestici, sia per l’elettricità che per il gas, nonché i condomini ad uso domestico per il servizio gas.

Ecco tutto ciò che occorre sapere al riguardo:

  • chi si trova sotto il regime del Servizio di Maggio Tutela, riceverà una comunicazione in bolletta da parte del proprio fornitore in cui viene indicata la data limite per effettuare il passaggio al Mercato Libero. Contestualmente, otterrà anche indicazioni su come muoversi per attivare le varie offerte luce e gas, così da rendere più semplice la transizione da un regime all’altro
  • il passaggio al Mercato Libero luce gas può avvenire in qualunque momento, anche prima della scadenza ufficiale della cessazione della tutela di prezzo
  • non sono previsti costi aggiuntivi e neppure interruzioni relative all’erogazione delle forniture
  • è bene ricordare che, nel caso in cui ci fosse la necessità di avere chiarimenti o delucidazioni, la maggior parte dei fornitori del Mercato Libero Energia dispone di canali non solo fisici ma anche virtuali, grazie ai quali trovare il supporto di un operatore esperto per la guida alla scelta del piano tariffario più idoneo.

Per concludere, per informarsi e scegliere consapevolmente l’Autorità ARERA invita gli utenti a sfruttare preziose risorse informative, tra cui Il Portale Offerte, il Portale Consumi e lo Sportello per il Consumatore Energia e Ambiente.

Vantaggi e Svantaggi delle Offerte Luce e Gas nel Mercato Libero

Tra i principali vantaggi che il Mercato Libero può portare ai clienti vi è una maggiore potenzialità di scelta. Infatti, puoi godere di una vasta gamma di tariffe ma anche di aziende energetiche. Così, dopo un attento confronto, hai chiaro il quadro delle proposte e puoi decidere di affidarti all’impresa più conveniente o a quella che ha la soluzione giusta per te.

Inoltre, la capacità di poter selezionare il tuo provider è connessa anche alla possibilità di modificarlo. Così facendo, puoi decidere di cambiare la tua offerta laddove una società di vendita concorrente ne proponga una più allettante. E data la libera concorrenza, tale evenienza non è affatto rara. In altre parole, nel Mercato Libero Energia ci sono più opportunità di risparmiare.

Infine, essendo l’arbitrarietà la parola d’ordine di questo sistema, puoi scovare nel mare delle proposte quelle che ti fanno godere dei servizi aggiuntivi che stavi proprio cercando. Allora, puoi selezionare la soluzione che implementa dei dispositivi per il controllo smart dei consumi o scaricare le applicazioni che ti permettono di gestire la tua utenza comodamente ovunque ti trovi. Dunque, anche l’indipendenza è un valore aggiunto nel Libero Mercato.

Tuttavia, dall’altro versante, è necessario sottolineare che la selezione delle promozioni luce e gas del Mercato Libero, richiede maggior consapevolezza da parte del consumatore. Infatti quest’ultimo, al fine di effettuare un confronto, si trova di fronte a strutture di offerte differenti, che spaziano dalle formule in abbonamento a quelle che seguono gli indici di mercato, dalle tariffe bloccate alle PLACET.

Di conseguenza, capire le fluttuazioni del prezzo del gas all’ingrosso, così come il meccanismo di conguaglio alla base di un contratto di fornitura con rata fissa mensile, presuppone un minimo di dimestichezza con queste nozioni.

Tutti i principali fornitori energetici del Mercato Libero

Come precedentemente dichiarato, all’interno del Mercato Libero ci sono una moltitudine di aziende energetiche sempre pronte ad elaborare tariffe concorrenziali e più vantaggiose rispetto a quelle degli altri. Questo, per i consumatori coincide con un punto a favore significativo poiché sono in grado di accedere a prezzi competitivi.

Tuttavia, è possibile riportare alcuni dei nomi più significativi degli operatori Mercato Libero Energia. Tra i fornitori di punta ci sono senza dubbio:

  • i colossi Enel Energia e Eni Plenitude. Con la loro attenzione sempre rivolta alla tutela dell’ambiente, hanno rivoluzionato l’intero settore energetico apportando modifiche utili alla salvaguardia del Pianeta e delle tasche degli italiani;
  • per non parlare poi di Iren e di Engie. Due società energetiche molto attive nell’ambito delle implementazioni tecnologiche che hanno fatto dello sguardo verso il futuro il motore dell’intera produzione. Con le soluzioni che implementano dispositivi intelligenti per ridurre i consumi e tagliare gli sprechi, si posizionano tra i più meritevoli di fiducia;
  • infine, come riportato anche dalle recensioni lasciate online dai consumatori, sono Hera e Wekiwi ad aggiudicarsi una nota di merito. L’ascolto continuo ai bisogni dei clienti e l’adattamento a qualsiasi tipo di richiesta li rende flessibili e in grado di rispondere con attenzione alla mutevolezza dei tempi moderni.

Per conoscere ulteriori informazioni sulle tariffe del Mercato Libero e Tutelato e per sapere tutti gli altri ambiti d’azione di ARERA, ti consigliamo di visitare il suo sito web che raggiungi tramite questo link.

Chiama GRATUITAMENTE i nostri esperti e inizia a risparmiare!

02 82 94 49 64

Info

Ti potrebbero interessare anche le nostre guide su:

Aggiornato su 29 Gen, 2024

redaction La Redazione
Redactor

Arianna Lampitiello